Discussione:
Gesù è nato realmente il 25 dicembre (by Vittorio Messori, da www.salpan.org )
(troppo vecchio per rispondere)
Rafminimi
2013-12-22 15:51:04 UTC
Permalink
Quando tutti stanno fuori, quando le città sono vuote, a chi -e dove-
inviare cartoline postali e pacchetti con nastri e fiocchi di neve? Non sono
propri i vescovi che gridano contro quella specie di orgia di consumo nella
quale si è trasformato il Natale? Allora, mischiamo le carte e collochiamo
tutto al 15 di Agosto..

La cosa non sembra impossibile. In effetti, non fu la necessità storica,
bensì la Chiesa che scelse il 25 di Dicembre per contrastare le feste pagane
e sostituirle nei giorni del solstizio di inverno: la nascita di Cristo al
posto del nascita del Sole invitto.

Inizialmente, pertanto, fu una decisione pastorale che può essere cambiata a
secondo delle necessità. Una provocazione, evidentemente, che frattanto si
basava su quello che è (o meglio) era, pacificamente ammesso da tutti gli
studiosi: la festa liturgica del Natale sarebbe una scelta arbitraria, senza
connessione con la data della nascita di Gesù che nessuno è in condizioni di
determinare. Poiché sembra proprio che giustamente gli specialisti si siano
sbagliati; ed io, ovviamente, con loro.

In realtà, oggi, grazie soprattutto ai documenti di Qumram, siamo nelle
condizioni di stabilire con precisione: Gesù nacque proprio n 25 Dicembre.

Una scoperta straordinaria da prendere sul serio e che non può essere
sospettata di fini apologetici cristiani, poiché la dobbiamo ad un
professore ebreo dell'Università di Gerusalemme.

Proviamo a comprendere il meccanismo che è complesso ma affascinante. Se
Gesù nacque in un 25 Dicembre, la concezione verginale avviene ovviamente
nove mesi prima. E, in effetti, i calendari cristiani situano al 25 di Marzo
l'annunciazione dell'angelo Gabriele a Maria. Ma sappiamo per lo stesso
Vangelo di San Luca che esattamente sei mesi prima era stato concepito da
Elisabetta il Precursore, Giovanni, che sarà chiamato il Battista. La Chiesa
cattolica non ha una festa liturgica per tale concezione [per la concezione
di San Giovanni Battista], mentre le antiche Chiese d'Oriente la celebrano
tra il 23 ed il 25 Settembre. Cioè, sei mesi prima dell'Annunciazione a
Maria.

Una successione logica di date, ma fondata in tradizioni inverificabili ed
in eventi localizzabili nel tempo. Così pensavano tutti, fino a tempi
recentissimi. Nella realtà, sembra che non sia così.
In effetti, è giustamente dalla concezione di Giovanni che dobbiamo partire.
Il Vangelo di Luca si apre con la storia del matrimonio degli anziani
Zaccaria ed Elisabetta, già rassegnata alla sterilità, una delle peggiori
disgrazie in Israele. Zaccaria apparteneva alla casta sacerdotale e, un
giorno in cui era in servizio nel tempio di Gerusalemme, ebbe la visione di
Gabriele (lo stesso angelo che sei mesi dopo si presenterà Maria, a
Nazareth) il quale gli annunciava che, nonostante l'età avanzata, egli e sua
moglie avrebbero avuto un figlio, che avrebbero dovuto chiamare Giovanni e
che sarebbe stato "grande davanti al Signore"

Luca ebbe cura di precisare che Zaccaria apparteneva alla classe sacerdotale
di Abia e che quando ebbe l'apparizione "officiava nel turno della sua
classe". Di fatto, quelli che appartenevano alla casta sacerdotale
nell'antico Israele erano divisi in 24 classi che, alternandosi in ordine
immutabile, dovevano prestare servizio liturgico al tempio per una
settimana, due volte all'anno. Sappiamo che la classe di Zaccaria, o di
Abia, era l'ottava, nell'elenco ufficiale. Ma, quando cadevano i suoi turni
di servizio? Nessuno lo sapeva.
Poiché proprio utilizzando indagini sviluppate da altri specialisti e
lavorando soprattutto sui testi trovati nella biblioteca degli esseni di
Qumram, l'enigma fu risolto dal professore Shemarjahu Talmon, il quale, come
si è detto, insegna nell'Università ebraica di Gerusalemme. In altri
termini, lo studioso riuscì a precisare in che ordine cronologico si
succedevano le 24 classi sacerdotali. Quella di Abia prestava servizio
liturgico nel tempio due volte all'anno, come le altre, ed una di quelle
volte era nell'ultima settimana di settembre.

Pertanto, era verosimile la tradizione cristiana orientale che situa tra il
23 ed il 25 di settembre l'annuncio a Zaccaria. Ma tale verosimiglianza si
avvicina alla certezza perché, stimolati dalla scoperta del professore
Talmon, gli studiosi ricostruiranno il filo di quella tradizione, giungendo
alla conclusione che essa proveniva direttamente dalla Chiesa primitiva
giudeo-cristiana di Gerusalemme. Memoria tanto antica quanto tenace quella
delle Chiese dell'Oriente, come confermano molti casi.

Così, quello che sembrava mitico assume improvvisamente una nuova
verosimiglianza. Una catena di eventi che si estende durante 15 mesi: in
settembre, l'annuncio a Zaccaria e nel giorno dopo la concezione di
Giovanni; in Marzo, sei mesi più tardi, l'annuncio a Maria.
Con questo ultimo evento arriviamo esattamente al 25 di Dicembre, giorno
che, pertanto, non fu fissato a caso.

Sì, signore, sembra impossibile proporre il Natale al 15 di Agosto. Farò
pertanto una penitenza, non da umiliato, ma da emozionato: dopo tanti secoli
di investigazione ostinata, i Vangeli non cessano di riservarci delle
sorprese. Dettagli apparentemente inutili (che cosa importava se Zaccaria
apparteneva alla classe sacerdotale di Abia? Nessun esegeta gli prestava
attenzione) mostrano improvvisamente la loro ragione d'essere o il loro
carattere di segno di una verità nascosta ma precisa. Nonostante tutto,
l'avventura cristiana continua.
antoine
2013-12-26 19:56:20 UTC
Permalink
Quando tutti stanno fuori, quando le citt` sono vuote, a chi -e dove-
CUT
l'avventura cristiana continua.
vedi il libro "Congiunzione Giove Saturno di Giuseppe ?

Buon Anno Nuovo

Antoine
:-)
--
Io utilizzo la versione gratuita di SPAMfighter. Siamo una comunit` di 6
milioni di utenti che combattono lo spam.
Sino ad ora
ha rimosso 424 mail spam.
Gli utenti paganti non hanno questo messaggio nelle loro email .
Prova gratuitamente SPAMfighter qui:http://www.spamfighter.com/lit



---
Questa e-mail è priva di virus e malware perché è attiva la protezione avast! Antivirus.
http://www.avast.com
afafaf
2014-03-05 16:41:48 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Quando tutti stanno fuori, quando le città sono vuote, a chi -e dove-
inviare cartoline postali e pacchetti con nastri e fiocchi di neve? Non sono
propri i vescovi che gridano contro quella specie di orgia di consumo nella
quale si è trasformato il Natale? Allora, mischiamo le carte e collochiamo
tutto al 15 di Agosto..
La cosa non sembra impossibile. In effetti, non fu la necessità storica,
bensì la Chiesa che scelse il 25 di Dicembre per contrastare le feste pagane
e sostituirle nei giorni del solstizio di inverno: la nascita di Cristo al
posto del nascita del Sole invitto.
Inizialmente, pertanto, fu una decisione pastorale che può essere cambiata a
secondo delle necessità. Una provocazione, evidentemente, che frattanto si
basava su quello che è (o meglio) era, pacificamente ammesso da tutti gli
studiosi: la festa liturgica del Natale sarebbe una scelta arbitraria, senza
connessione con la data della nascita di Gesù che nessuno è in condizioni di
determinare. Poiché sembra proprio che giustamente gli specialisti si siano
sbagliati; ed io, ovviamente, con loro.
In realtà, oggi, grazie soprattutto ai documenti di Qumram, siamo nelle
condizioni di stabilire con precisione: Gesù nacque proprio n 25 Dicembre.
Una scoperta straordinaria da prendere sul serio e che non può essere
sospettata di fini apologetici cristiani, poiché la dobbiamo ad un
professore ebreo dell'Università di Gerusalemme.
Proviamo a comprendere il meccanismo che è complesso ma affascinante. Se
Gesù nacque in un 25 Dicembre, la concezione verginale avviene ovviamente
nove mesi prima. E, in effetti, i calendari cristiani situano al 25 di Marzo
l'annunciazione dell'angelo Gabriele a Maria. Ma sappiamo per lo stesso
Vangelo di San Luca che esattamente sei mesi prima era stato concepito da
Elisabetta il Precursore, Giovanni, che sarà chiamato il Battista. La Chiesa
cattolica non ha una festa liturgica per tale concezione [per la concezione
di San Giovanni Battista], mentre le antiche Chiese d'Oriente la celebrano
tra il 23 ed il 25 Settembre. Cioè, sei mesi prima dell'Annunciazione a
Maria.
Una successione logica di date, ma fondata in tradizioni inverificabili ed
in eventi localizzabili nel tempo. Così pensavano tutti, fino a tempi
recentissimi. Nella realtà, sembra che non sia così.
In effetti, è giustamente dalla concezione di Giovanni che dobbiamo partire.
Il Vangelo di Luca si apre con la storia del matrimonio degli anziani
Zaccaria ed Elisabetta, già rassegnata alla sterilità, una delle peggiori
disgrazie in Israele. Zaccaria apparteneva alla casta sacerdotale e, un
giorno in cui era in servizio nel tempio di Gerusalemme, ebbe la visione di
Gabriele (lo stesso angelo che sei mesi dopo si presenterà Maria, a
Nazareth) il quale gli annunciava che, nonostante l'età avanzata, egli e sua
moglie avrebbero avuto un figlio, che avrebbero dovuto chiamare Giovanni e
che sarebbe stato "grande davanti al Signore"
Luca ebbe cura di precisare che Zaccaria apparteneva alla classe sacerdotale
di Abia e che quando ebbe l'apparizione "officiava nel turno della sua
classe". Di fatto, quelli che appartenevano alla casta sacerdotale
nell'antico Israele erano divisi in 24 classi che, alternandosi in ordine
immutabile, dovevano prestare servizio liturgico al tempio per una
settimana, due volte all'anno. Sappiamo che la classe di Zaccaria, o di
Abia, era l'ottava, nell'elenco ufficiale. Ma, quando cadevano i suoi turni
di servizio? Nessuno lo sapeva.
Poiché proprio utilizzando indagini sviluppate da altri specialisti e
lavorando soprattutto sui testi trovati nella biblioteca degli esseni di
Qumram, l'enigma fu risolto dal professore Shemarjahu Talmon, il quale, come
si è detto, insegna nell'Università ebraica di Gerusalemme. In altri
termini, lo studioso riuscì a precisare in che ordine cronologico si
succedevano le 24 classi sacerdotali. Quella di Abia prestava servizio
liturgico nel tempio due volte all'anno, come le altre, ed una di quelle
volte era nell'ultima settimana di settembre.
Pertanto, era verosimile la tradizione cristiana orientale che situa tra il
23 ed il 25 di settembre l'annuncio a Zaccaria. Ma tale verosimiglianza si
avvicina alla certezza perché, stimolati dalla scoperta del professore
Talmon, gli studiosi ricostruiranno il filo di quella tradizione, giungendo
alla conclusione che essa proveniva direttamente dalla Chiesa primitiva
giudeo-cristiana di Gerusalemme. Memoria tanto antica quanto tenace quella
delle Chiese dell'Oriente, come confermano molti casi.
Così, quello che sembrava mitico assume improvvisamente una nuova
verosimiglianza. Una catena di eventi che si estende durante 15 mesi: in
settembre, l'annuncio a Zaccaria e nel giorno dopo la concezione di
Giovanni; in Marzo, sei mesi più tardi, l'annuncio a Maria.
Con questo ultimo evento arriviamo esattamente al 25 di Dicembre, giorno
che, pertanto, non fu fissato a caso.
Sì, signore, sembra impossibile proporre il Natale al 15 di Agosto. Farò
pertanto una penitenza, non da umiliato, ma da emozionato: dopo tanti secoli
di investigazione ostinata, i Vangeli non cessano di riservarci delle
sorprese. Dettagli apparentemente inutili (che cosa importava se Zaccaria
apparteneva alla classe sacerdotale di Abia? Nessun esegeta gli prestava
attenzione) mostrano improvvisamente la loro ragione d'essere o il loro
carattere di segno di una verità nascosta ma precisa. Nonostante tutto,
l'avventura cristiana continua.
mi permetto di aggiungere una cosa che potrebbe spostare equilibri...e
spero avvii una sana e costruttiva discussione...

indicativamente, il 21 dicembre, solstizio d'inverno, il sole raggiunge
il livello piu' basso all'orizzonte...rimane poi apparentemente allo
stesso livello all'orizzonte per 3 giorni, per poi
"rinascere/risorgere"...cioe' riprendere a salire...e guarda il
caso...21 dicembre punto piu' basso...22-23-24 fermo...e il 25 dicembre
riparte!

Non e' una novita' che il culto cristiano sia un culto sincretico...che
trae origine anche dall'antichissimo culto solare...quindi, forse, anche
spiegata la pasqua cristiana...con il risorgere dopo 3 giorni...

p.s.: guardando uno splendido tramonto all'orizzonte, non ci sembra che,
la luce riflessa sulle acque, sia come lo stesso sole che cammina verso
di noi??? spiegata forse un'altra cosa del vangelo???
pirex
2014-03-05 21:34:06 UTC
Permalink
Il 24 quando l'anno è bisestile.
--
Quando ti viene di pensar male del pregiudicato pensa a chi lo ha
resuscitato.
Loading...